Il Salone delle feste

Se siete in cerca di mondanità, a caccia di incontri, leggete questo articolo di Michela Tamburrino pubblicato su lastampa.it


Feste, aperitivi, bicchierate,

sushi party e lezione di Sari

MICHELA TAMBURRINO

TORINO

Buon viaggio in India, perché da ieri, tutto si è ammantato di Sari. Gli ospiti più richiesti, sono gli ospiti indiani, i cibi dovrebbero ricalcare quest'onda, così come i vestiti. Succede allora che Carla Ferrero, moglie del direttore editoriale del Salone, si è fatta venire mille idee e altrettante ne ha raccolte.

 

Per esempio, tramite l'ideatrice di eventi e pr Sandra Gancia, ha conosciuto Stefano Bosco che produce sciarpe in India ma disegna a Settimo, utilizzando le famose Sete di Jaipur che danno anche il nome alla loro produzione. Così è diventato sponsor «in prodotti» della kermesse e alle star più star, regala una suo prodotto. Fuori dal gioco, le ospiti indiane per ovvi motivi, tranne una, la poetessa Tishani Doshi alla quale è andato un manufatto prettamente torinese. E in suo nome si allestiscono pranzi a menu corrispondenti al tema, come è successo da Eataly che ha aperto le danze su richiesta dell'ambasciata indiana dove si sono raccolti scrittori di vario segno, tutti nel gusto di una cucina capace di sposare sapori lontani con suggestioni del nostro paese.

 

Festeggiamenti in corso che, salvo rare eccezioni, vogliono mantenere il tratto molto torinese dell'understatement. Come la tradizionale festa Einaudi che quest'anno si tiene al chiuso della casa del direttore editoriale Ernesto Franco; stasera, proprio per non dover arginare presenzialismi non graditi. Sempre stasera, la palma del tutto esaurito. Longanesi riceve, all'Hotel AC sempre al Lingotto, i suoi autori e gli amici che transitano di qui, sempre con un'attenzione al mood indiano. Piemme invece sceglie il Quadrilatero, l'NH hotel per festeggiare la propria presenza al Salone. La Minimum Fax invece si festeggia all'Esperia, fantastica location per chi gli ospiti stranieri che hanno modo così di cenare guardando il Po. Per l'aperitivo si può rimanere in Fiera, sushi party dalle 19,30 presso lo stand di Blue Edizioni. Ma quello che più attrae l'attenzione dei visitatori sono gli aperitivi con gli autori, le bicchierate nei diversi stand per cercare di scambiare due parole con lo scrittore del momento.

 

Attimi di ritrovo particolare anche per chi vuole conoscere la terra ospite in salone, pure al di là dei libri. Diventerà un'occasione divertente per le signore che non hanno più voglia di indossare abiti borghesi, la lezione di Sari che si terrà stasera alle 20,30 con replica sabato alle 21. Delle esperte ospiti autoctone insegneranno come riuscire a sistemare le innumerevoli pieghe dell'abito, complici le suggestioni di musica indiana. Il tutto nello Spazio India. Stessa location domenica sera, quando sarà il momento danzante di una bellissima ragazza torinese, esperta di balli tradizionali indiani. La fanciulla si chiama Giulia Peyronel, figlia della scrittrice Luisa Pulcher, grande esperta di piante e di giardini.

 




0

Ultimi eventi

Ultime voci

Ultimi scrittori

Credits

Un progetto di Associazione Alta Fantasia, codice fiscale 97687170015, Torino

Sponsors - TITOLO